Fabio Maiocchi nasce da una famiglia cattolica praticante. Da bambino frequenta spesso la chiesa. La musica, i suoni, la ritualità fanno quindi parte della sua infanzia e poi della sua vita adulta dato che Fabio diventerà cantante lirico al livello professionale, attività svolta fino al 1999.

L’incontro “magico” con il Maestro di campane tibetane Sonam Thonla alcuni anni fa ha portato Fabio a sentire che qualcosa di profondamente familiare era ritornato nella sua vita. Il Maestro gli indica la campana che si addice di più alla sua interiorità, la sceglie per lui e lo invita a frequentare il corso di campane.

Le campane tibetane sono un antico strumento proveniente appunto dalle regioni dell’Himalaya. La loro lega metallica richiama al numero fondamentale sette. Sette sono i chakra, sette sono i pianeti del sistema solare e i metalli ad essi associati e di sette metalli è fatta la lega che tradizionalmente le compone: Oro – Sole,  Argento – Luna,  Mercurio – Mercurio,  Rame – Venere,  Ferro – Marte,  Stagno – Giove,  Piombo – Saturno.

Grazie a questa fusione, hanno la capacità di generare una gamma sonora ampia e profonda. Il suono delle campane tibetane si diffonde in modo circolare secondo il principio della risonanza/consonanza, questo tipo di vibrazione riesce  ad agire sui blocchi energetici permettendone lo scioglimento.

Fabio Maiocchi decide di seguire la formazione con Sonam Thonla e di proseguirla negli anni successivi con il maestro Dario Gasparato.

Ora Fabio si avvale delle campane durante le sue sessioni terapeutiche ed è Master in campane tibetane abilitato all’insegnamento.

Per maggiori informazioni sui trattamenti con le campane tibetane contatta Fabio Maiocchi con il modulo seguente.